mercoledì 9 luglio 2008

CRONACHE BIRMANE

Questo è il primo lavoro che vi diamo in pasto.. Giusto per spiazzarvi e per sottolineare che la cultura letteraria non è solo sudore lacrime e sangue, il linguaggio scelto è quello dell fumetto.
Spogliate i vostri occhi da ogni pregiudizio, ascoltate quello che l'autore vi vuol raccontare, resterete a bocca aperta di fronte ad un documentario tanto realistico.

Dopo "Pyongyang" e "Shenzhen", la matita del disegnatore canadese torna nell'Estremo Oriente per un nuovo reportage a fumetti, affettuoso ma spietato, da un paese che vive un periodo di cambiamenti drammatici. Piccoli momenti, alcuni stupendi, molti tragici, tutti indimenticabili: un capolavoro. Si tratta di un libro - sospeso fra graphic journalism e graphic novel - ironico e pungente, in cui si parla di buddismo e repressione, Aids e miniere, monsoni e Ong. Guy Delisle, che ha vissuto per più di un anno in Birmania, dove sua moglie era in missione per "Medici senza frontiere", tavola dopo tavola ci restituisce un paese oppresso dalla dittatura militare, dalla povertà e dalle malattie, ma allo stesso tempo rievoca la verità di un popolo generoso e aperto.




Titolo: Cronache Birmane
Autore: Guy Delisle
Editore: Fusi Orari
Data pubblicazione: 2008
Disponibilità alla Bubabiblio: a breve!

1 commento:

Luckigno ha detto...

Delisle ha avuto un'idea semplicemente geniale...eludere la censura attraverso il fumetto...e no solo...in questo modo è riuscito a far conoscere questa storia anche a persone che altrimenti non ne avrebbero mai saputo niente!!
complimenti anche a te per il post...scritto davvero bene!!